Le persone che ci circondano sono ciò che siamo

La qualità della mia vita dipende dalle persone di cui mi circondo. Per questo le seleziono tantissimo. Non sono uno che sta bene con tutti, che dove lo metti sta.  Ho tanta pazienza, questo sì, per cui mi lamento poco, ma l’apparenza non deve ingannare: pochi, pochissimi, ma buoni, questo è il mio principio. Buoni per me, ovviamente. E’ estremamente soggettivo.

Perciò ecco una serie di persone-tipo dalle quali mi voglio tenere alla larga:

  1. I forti con i deboli e deboli con i forti: privi di un briciolo di coraggio, alzano la voce quando si rendono conto che il proprio interlocutore non è in grado di reagire, mentre abbassano le orecchie appena sono gli altri ad andare all’attacco. In genere, utilizzando questa tecnica arrivano facilmente ai posti di comando. Al contrario adoro chi si comporta esattamente nel modo opposto.
  2. Gli autofenomeni: hanno deciso di essere dei vincitori e se lo dicono continuamente da soli. Lo ripetono come un mantra, sui social, al bar e non mi stupirei se anche nel silenzio della notte, prima di addormentarsi, questo fosse il loro ultimo pensiero. A volte sono espliciti, altre il loro giudizio su se stessi è nascosto tra le righe mentre fanno i complimenti agli altri: Esempio: “Sei un grande! Anche io ho fatto questo e quello..”. In casi estremi e patologici si esaltano addirittura per i successi altrui, trasformandoli in propri.
  3. Icriticoni privi di specchio“: seminano errori ed insuccessi in tutto ciò che fanno (cosa che non sarebbe di per sé negativa, se dagli errori sapessero trarre una lezione) ma non usano nessun filtro nel criticare ed accusare chi fa meglio di loro, al primo passo falso utile. Un esempio? Arrivi ultimo e sfotti il secondo classificato perché ha perso. Sembra una situazione da prima elementare, ma vi assicuro che è pieno di casi adulti e reali, in giro.
  4. Il mix di tutti e tre in un’unica persona. Terrificante, vero?

Io oggi ho la fortuna di avere intorno le persone che hanno creduto in me e mi hanno aiutato a diventare la persona che sono. Ed è proprio così: gli uomini e le donne di cui ci circondiamo sono ciò che siamo. La loro presenza mi ricorda ogni giorno di concentrarmi soltanto sulle cose importanti e di scrollare di dosso frustrazioni e paure.  Per questo, non rimpiango nulla delle mie scelte, perché giuste o sbagliate che siano state, mi hanno portato dove sono ora, accanto a chi amo. E non tornerei mai indietro.

 

Site Footer

Sliding Sidebar

Chi sono

Chi sono

Consigliere comunale - lista civica "Cittadini per San Vito". Ex assessore all'ambiente, energia, innovazioni tecnologiche

Tweets